Vai al contenuto

COMO

Stemma Como
Stemma Como
Divisa Ufficiale
Divisa Ufficiale
Albo D'oro
Albo D’oro

Il Como ha disputato 35 campionati di B e 13 campionati nella massima divisione, l’ultimo dei quali nella stagione 2002-2003.

Il suo miglior risultato di sempre fu il sesto posto ottenuto al termine della sua prima stagione in Serie A. La tradizione sportiva iniziò nel 1907 con la nascita del Como Foot-Ball Club.

Quest’ultimo, dopo le fusioni con il Club studentesco Minerva nel 1911 e con l’Esperia nel 1926, divenne l’Associazione Calcio Comense, rinominata poi Associazione Sportiva Como nel 1936.

Nel 1938, dalla fusione con l’A.S. Ardita di Rebbio, nacque la Sportiva Como, divenuta poi Associazione Calcio Como e infine Como Calcio S.p.A. nel 1970.

Quest’ultima venne dichiarata fallita nel 2004 e ad essa subentrò la Calcio Como S.r.l., a sua volta dichiarata fallita nel 2016 e gestita in esercizio provvisorio fino al 2017, quando l’attività sportiva è stata rilevata all’asta dalla F.C. Como S.r.l..

Nell’estate 2017, a causa di alcune pendenze non onorate, la FIGC ha però respinto la domanda di attribuzione del titolo sportivo della vecchia società fallita alla F.C. Como S.r.l., escludendo di conseguenza il Como dai campionati professionistici.

La squadra è stata quindi rifondata con l’attuale denominazione ripartendo dalla Serie D.