MEMORABILIA: IL GAGLIARDETTO DEL PERUGIA

Il gagliardetto del Perugia negli anni Settanta

Uno stupendo gagliardetto con lo stemma della squadra e la scritta dipinti a mano, seguiva le gesta calcistiche del Perugia negli anni Settanta. Un tipo di gagliardetto davvero fuori dal comune che soltanto poche squadre, a quei tempi, adottavano. Il Grifone che campeggia al centro è un simbolo mitologico dalla storia millenaria ed è anche presente nelle insegne della città di Perugia e, dagli anni Trenta, sulle maglie della squadra di calcio.
Dagli anni Cinquanta – Sessanta e fino ai giorni nostri il Grifone è stato sempre rappresentato sui gagliardetti a testimoniare la simbiosi indissolubile esistente tra la squadra e la città. Negli anni Duemila il Perugia ha utilizzato, per un periodo, gagliardetti ricamati prodotti da un’azienda locale che li realizzava con sfondo rosso nel caso delle partite casalinghe e in bianco per le trasferte.
Un paio di curiosità relative al Perugia. La squadra antesignana costituitasi nel 1890 era la Società Ginnastica Braccio Fortebraccio in onore all’omonimo capo della Signoria cittadina nel XV secolo. Il vecchio stadio Santa Giuliana che il Perugia utilizzò fino alla metà degli anni Settanta, prima di trasferirsi all’impianto di Pian di Massiano, prende il nome dall’adiacente omonimo complesso religioso.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.